to top

Made in Italy: 3 brand di borse da tener d’occhio. La nostra top list

Mi aggiro negli scenari contemporanei della moda alla ricerca di nuovi stilisti italiani nel campo accessori, borse made in Italy, in particolare. Quanto è importante una borsa da portare sempre con sé, e quante cose dice di noi!

Come una fashion victim affino i sensi e il mio buon fiuto per le novità. Una borsa d’impatto e con personalità, come quella del marchio italiano Solipsi, è un must. Più originale e ben pensata nelle sue caratteristiche è, più per una donna sarà irrinunciabile. Dove cercare, dunque ?

Ecco 3 nuovi nomi di borse da seguire con attenzione: 3 brand, ognuno con una sua precisa definizione e ispirazioni interessanti. Facciamo un giro!

Made in Italy, le borse tendenza Gaetano Pollice

Gaetano Pollice, di giri ne ha fatti. Molisano di nascita, studi a Bologna e Milano, lavora in Cina, Giappone, India, Russia, Stati Uniti. Poi torna a casa. Con il desiderio di far rivivere le tradizioni, la cultura e i sapori della sua terra, il Molise, nelle borse da lui create.

made in italy borse gaetano pollice pure gold magazine

Le borse di Gaetano contengono il mondo intero che ha vissuto: visioni di viaggio, di occhi e di sguardi in luoghi diversi, emozioni, passione per il lavoro. Anima viaggiatrice, che si prolunga nelle sue borse. Sul filo corrono anche le tradizioni del luogo, che intessono il passato col presente: l’arte del tombolo.

I ricami a tombolo di Isernia sono conosciuti in tutto il mondo, lavorati con un filo di produzione locale di colore avorio, sottilissimo, che rende il lavoro assai elegante. Il tamburo circolare, imbottito e ricoperto di stoffe colorate, era la base sulla quale veniva realizzato il pizzo intrecciando i fili e fissandoli con degli spilli. La lavorazione prende le mosse dall’arte del ricamo. Ciò rende il lavoro di Gaetano prezioso, artistico e ricco di dignità storica. Un prodotto completo. I disegni ricamati sono semplici, leggeri e allegri, simili ai “sumi-e” (墨絵) giapponesi, dipinti con inchiostro nero.

“Le mie sono borse dallo spirito antico che vogliono vivere in un mondo moderno. Sono delle donne vissute in epoche lontane, che conservano tutto il mistero di una tradizione “fatta a mano” e non si imbarazzano nel camminare tra le strade di un presente che è già futuro” racconta Gaetano.

E noi, camminiamo con loro. Per viaggiare lontano. Fino in cielo. La nuova collezione autunno inverno 2017/18 si intitola infatti Astro Dreams Collection.

made in italy borse gaetano pollice pure gold magazine

Borse morbide tridimensionali, la pelle perfettamente imbottita e incastonate di nuvole, luna e stelle. Ricamate a tombolo con nodi e intrecci, preziosi baluardi per immortalare notti sognanti e ricordi su un a superficie da portare sempre con sé.

made in italy borse gaetano pollice pure gold magazine

La palette cromatica non smentisce l’intento notturno e magico: nero, dark blu, viola inchiostro, lilla, verde sottobosco, oro e argento. Toni sapientemente giocati sulla contrapposizione di pelle lucida e pelle opaca.

“Don’t forget the most important thing in this life: let’s dream, and dream. And dream again”.

Made in Italy, le borse tendenza Ush bag

Questo brand 100% Made in Italy nasce nel 2013 dall’idea di Massimiliano Di Domenico e Riccardo Rivolta. Due giovani designer milanesi, con l’intento di proporre zaini e accessori che non vogliono essere ridotti a semplici contenitori di oggetti fisici, ma come uno spazio ideale aperto a tutti coloro che vogliono condividere idee, emozioni ed esperienze.

made in italy borse ush bag pure gold magazine

Un concetto che rispecchia il nostro mondo attuale, dove non possiamo più accontentarci di avere, appunto, dei contenitori appresso. Vogliamo di più. Vogliamo spaziare, giocare, con forme e colore, dire quali sono le nostre passioni, e come vogliamo che ci accompagnino.

Ogni zaino Ush bag è fatto rigorosamente a mano, studiato nei minimi particolari e realizzato con materiali selezionati di altissima qualità. Così tutti i nostri mondi, passioni e movimenti entrano in un backpack dalle linee originali che rimandano alle geometrie senza tempo di una vela, al modernismo essenziale di un origami.


Le forme inusuali non compromettono la funzionalità né la capienza dello zaino, centro del concept dei due designer, caratterizzato da un sistema di chiusura con zip verticale, che aiuta a proteggere il contenuto dai tentativi di taccheggio, con spalline in corda di cotone bianca. Tre punti di distribuzione del peso, frutto di uno studio accurato, sollevano dalla disagevole sensazione di taglio sulle spalle.

made in italy borse ush bag pure gold magazine

Pratico, confortevole, davvero esclusivo e dotato di uno stile personalissimo, che viene proposto dai designer in due collezioni dalle anime contrapposte.

La parola chiave della Bright Collection è “viaggio”. Giochi di bicromie e dettagli a contrasto, declinata su tonalità che richiamano i colori della natura. Molto urban style invece la Forward Collection che punta tutto sull’impatto monocromatico e su pennellate color block dai toni intensi ed avvolgenti. Il brand propone anche altri interessanti accessori sulla scia concettuale degli zaini, sempre utili, bellissimi e … stylish!

Made in Italy, le borse tendenza Irma Cipolletta

Moda e architettura. Is this marriage possible?

E’ l’impegno di Irma Cipolletta, prima architetto, poi fashion designer, due passioni difficili da separare. Come si può scegliere di dividere il proprio sé? Noi siamo tutto ciò che è dentro di noi.

Così Irma crea il suo brand. Animato da creatività e abilità artigiana acquisita da numerose esperienze, che passano anche per Fendi e la prima fashion week a Milano nel 2016.

Le borse di Irma Cipolletta vogliono tradurre e far saltare agli occhi la fusione tra la dimensione più artistica e onirica delle ispirazioni di moda e quella più strutturata e definita dell’architettura, con le sue geometrie e volumi. Nel mondo di Irma tutto è un progetto. E si vede!

made in italy borse irma cipolletta pure gold magazine

Forme semplici e lineari definite attraverso il minimalismo, l’autenticità e l’altissima qualità artigianale. Il risultato finale è un riuscito mix stilistico di rigore ed eleganza, ricerca ed essenzialità.

La sua ultima collezione pervade di costruzioni e forme. Volumi architettonici che in dimensioni medie o più chic da handbag, accennano a cubi e triangoli. Effetti 3d, frammenti di grattacieli e di concetti costruttivi in colori primari e brillanti: rosso giallo, blu. Il bianco come base, for building up. L’attenzione di Irma si sposta anche, previdentemente sul maschile, offrendo al pubblico zaini dalle forme sofisticate in morbida pelle e nuances quasi new dandy: nero, gianduia, giallo tempera. Really bag Actually.

Un mondo complesso, reso semplice e accessibile…da portare a spasso.

made in italy borse irma cipolletta pure gold magazine

Un articolo di Daniela Astorino pubblicato il 21 Febbraio 2017 e modificato l'ultima volta il 24 Dicembre 2017
Daniela Astorino

Daniela Astorino

"Stilista, disegnatrice e costumista per il cinema e il teatro. Nel tempo libero adoro dipingere e organizzare eventi a tema. Amo il vintage e il riciclo. Approdata alla redazione di Pure Gold Magazine per sperimentare nuovi linguaggi per l'arte e la moda, in uno spazio nuovo, aperto e creativo".

Prima di utilizzare il sito leggi la nostra informativa sulla privacy Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Altro... Moda
francesca liberatore autunno inverno 2017/18 puregold magazine
Francesca Liberatore: intervista esclusiva alla stilista che ha stregato la NYFW

Oggi ho avuto il piacere di fare quattro chiacchiere con l' “enfant prodige” della moda italiana: Francesca Liberatore. Oltre ad...

Chiudi