to top

Night Rider di Selim Soysal

…”È bella di notte la città. C’è pericolo ma pure libertà. Ci girano quelli senza sonno, gli artisti, gli assassini, i giocatori, stanno aperte le osterie, le friggitorie, i caffè. Ci si saluta, ci si conosce, tra quelli che campano di notte. Le persone perdonano i vizi. La luce del giorno accusa, lo scuro della notte dà l’assoluzione. Escono i trasformati, uomini vestiti da donna, perché così gli dice la natura e nessuno li scoccia. Nessuno chiede di conto di notte. Escono gli storpi, i ciechi, gli zoppi, che di giorno vengono respinti. È una tasca rivoltata, la notte nella città. Escono pure i cani, quelli senza casa. Aspettano la notte per cercare gli avanzi, quanti cani riescono a campare senza nessuno. Di notte la città è un paese civile”.

– Erri De Luca –

selim soysal photography

 

selim soysal photography

 

selim soysal photography

 

selim soysal photography

 

selim soysal photography

 

Fotografia di Selim Soysal

Styling: Carolina Vidal Levesque

Makeup: Marta Ruiz Sanchez

Hair: Estela Galicia

Modella: Koko  / 5th avenue management Barcelona

Location: Barcellona / Spagna

 

Night Rider di Selim Soysal
5 (100%) 6 votes
"Night Rider di Selim Soysal" è un articolo di Ida Ruggiero pubblicato il 14 dicembre 2017

Ida Ruggiero

"Classe 1982. Napoletana verace. Dopo esperienze nel campo della moda come fashion designer e web writer per diverse testate e magazine on line, finalmente mi sono decisa a creare qualcosa di mio. Pure Gold Magazine incarna perfettamente ciò che amo: le mie passioni e la mia voglia di sperimentare. Un “luogo” di espressione dove convergono tutte le forme d'arte".

Commenta

Prima di utilizzare il sito leggi la nostra informativa sulla privacy Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Altro... Webitorials
giulia mantovani fotografia
Waterless di Giulia Mantovani

"The kindest words my father said to me Women like you drown oceans." - Rupi Kaur, Milk and Honey -  ...

Chiudi