to top

Riva Jewels. Intervista alla designer Allegra Pazienti

Oggi ti parlo di Riva Jewels, un brand di gioielli italianissimo. La “mamma” del marchio si chiama Allegra Pazienti e io ho avuto il piacere di farle qualche domanda e scoprire di più sulle sue creazioni.

riva jewels pure gold magazine

Riva Jewels. La storia, le ispirazioni…

  • Ciao Allegra, innanzitutto complimenti per le tue creazioni. Vogliamo sapere tutto dall’inizio. Ricordi il momento esatto in cui hai pensato “Voglio creare”? Raccontacelo!

Bella domanda, diciamo che è nato tutto da una grande passione che passo dopo passo sono riuscita a far diventare un lavoro. Mi occupavo di altro, lavoravo negli eventi culturali, e ogni tanto disegnavo gioielli che mi facevo realizzare da un amico orafo. Poi ho cominciato a frequentare il laboratorio con un altro spirito, ed alla fine ho creato il mio.

  • A cosa ti ispiri per realizzare i tuoi gioielli?

A ciò che mi piace. Cerco la bellezza nelle forme. Ogni esperienza che vivo può essere fonte di ispirazione.

  • Perchè il nome Riva? C’è una storia particolare da svelare?

Ri e Va sono le prime lettere del nome e del cognome di mia madre, che purtroppo non c’è più. Ma mi guida quotidianamente, in ogni mia scelta c’è parte di lei. Tutto questo progetto è nato e sta crescendo anche grazie a lei.

riva jewels pure gold magazine

  • Cosa ne pensi del mercato accessori italiano? Cambieresti qualcosa? Se sì cosa?

Sono all’inizio, non mi sento ancora di poter giudicare. E’ da poco che sono entrata in questo mondo, per ora sto cercando di orientarmi e di capire il più possibile le dinamiche, tra qualche tempo potrò dirti cosa cambierei…

  • In un periodo storico complicato per le piccole aziende, tu hai deciso di rischiare lanciando il tuo brand. Che consiglio daresti ad un designer emergente che ha il desiderio di mettersi in proprio?

Di cercare di individuare subito le persone che davvero credono nel tuo progetto e di non farsi ammaliare da chi ti promette la luna. E’ un lavoro faticoso ma anche divertente e appagante. Certamente ci vuole tanta forza di volontà, ma penso che chi intraprende questa attività non potrebbe farne a meno, diventa una necessità.

Riva Jewels e la collezione Punta

  • Parlaci della tua ultima collezione

Parto sempre dall’armonia delle forme. In quest’ultima collezione le curve si sono appuntite, e da qui il nome Punta. Sono segni forti che però non diventano aggressivi. Non dimentico mai la femminilità. La maggior parte dei pezzi sono come sempre ear cuff, a cui si uniscono tre collane e degli anelli, questa volta in argento.

riva jewels pure gold magazine

  • La donna ideale Riva. C’è un personaggio femminile che ti piacerebbe indossasse un tuo pezzo?

Tilda Swinton, il mio ideale di bellezza e temperamento.

Riva Jewels. I sogni, i progetti…

  • 3 sogni realizzati

Luce, Pietro e Lisa. I miei 3 bambini.

  • 3 sogni nel cassetto

-Sogno che il progetto Riva cresca in modo tale da poter avere dei collaboratori, visto che al momento da vera artigiana faccio tutto da sola…

-Sogno un viaggio lungo in Oriente, con mio marito

-Sogno di non perdere mai l’entusiasmo che da sempre mi accompagna, in tutto quello che faccio

  • Progetti per il futuro e anticipazioni della prossima collezione?

Oh no! Sto ancora lavorando a Punta! In questa fase comunque sto cercando di curare al mio meglio l’aspetto commerciale, fiere, ecc. E devo dire che è la parte in cui faccio più fatica, perché non ho molto tempo a disposizione.

riva jewels pure gold magazine

  • Come e dove si può acquistare Riva Jewels?

-A Roma da Verso Sud, Aini Love e Mon Reve

-A Milano da Wait and see

-A Torino da Parrot and Palm

-Ad Avellino da Gilda Bruni

-A Battipaglia da Acquamarina Preziosi

-On line su O-b fashion

  • Grazie mille della tua disponibilità. È stato un piacere fare quattro chiacchiere con te. In bocca al Lupo!

Crepi!! Grazie a te

Il sito web RiVa Jewels rivajewels.com

Pagina Facebook ufficiale facebook.com/RiVajewels

riva jewels pure gold magazine

 

Riva Jewels. Intervista alla designer Allegra Pazienti
5 (100%) 7 votes
Un articolo di Ida Ruggiero pubblicato il 26 Novembre 2016 e modificato l'ultima volta il 21 Dicembre 2016

Ida Ruggiero

"Classe 1982. Napoletana verace. Dopo esperienze nel campo della moda come fashion designer e web writer per diverse testate e magazine on line, finalmente mi sono decisa a creare qualcosa di mio. Pure Gold Magazine incarna perfettamente ciò che amo: le mie passioni e la mia voglia di sperimentare. Un “luogo” di espressione dove convergono tutte le forme d'arte".

Commenta

Prima di utilizzare il sito leggi la nostra informativa sulla privacy Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Altro... Moda
claudia danna pure gold magazine
Claudia Danna. Sperimentazioni tessili made in Italy

La designer italiana Claudia Danna si spinge oltre ogni tendenza realizzando abiti avantgarde intrisi di simboli e archetipi. In tutte...

Chiudi