to top

Marchio emergente: Lido Venezia bags, vivace esplosione di colori e forme

Venite con me alla scoperta di un marchio emergente di borse, italianissimo. Si chiama Lido Venezia e ho avuto il piacere di intervistare Marco Bottoli, la mente che si nasconde dietro al brand.

marchio emergente lido venezia borse

Nei nostri ultimi viaggi verso l’esplorazione di brand italiani, ho mostrato i giovani stilisti del momento. Le borse tendenza e i modelli più in voga. Oggi ho chiacchierato con il “creatore” di un marchio emergente che punta alla qualità del Made in Italy, ai materiali e all’artigianalità. Non ha paura di osare e bandisce il total black. Realizza bags ispirandosi alla città, reinterpretando gli elementi circonstanti attraverso una visione moderna e nuova, ma comunque legata al territorio. Il risultato? Borse di carattere: raggianti e raffinate, con un’incantevole allure evergreen.

Lido Venezia. La storia del marchio emergente

  • Come nasce Lido Venezia?

Lido Venezia nasce dopo aver lavorato nella pelletteria per diversi marchi del lusso. Dal desiderio di creare qualcosa di diverso, senza i vincoli di marketing, senza obbligo di creare 8 collezioni all’anno, senza l’ossessione del prezzo finale che si hanno nelle grandi aziende di moda. Non voglio dire che il marketing, la stagionalità, o il prezzo finale non siano importanti. Sicuramente lo sono per chi deve vendere migliaia di pezzi a stagione . Ma Lido non è nata con questo obiettivo. Quindi abbiamo la fortuna di poterci disinteressare di tutti questi aspetti e creare prodotti borse di lusso senza questi vincoli.

  • Chi opera dietro il brand?

Il progetto è iniziato pochi mesi fa, ho cominciato da solo e la prima collezione è stata disegnata e sviluppata direttamente da me. Non sono un designer di professione, il mio lavoro è sempre stato quello di ricercatore e sviluppatore di pelletteria. In sintesi  mi occupo di ricerca per gli stilisti e poi realizzo le borse a partire dai loro disegni. Con Lido ho voluto mettermi alla prova in prima persona sia nella parte creativa che quella di sviluppo e comunicazione.

  • Raccontami un po’ di storia del brand, un po’ del suo viaggio. Fino a Venezia.

Lido nasce dal desiderio di coniugare lavoro, la pelletteria, e passione a Venezia, città che amo. A Venezia non esiste una vera e propria tradizione di pelletteria. Perciò ho scelto di riprendere elementi, lavorazioni e tradizioni veneziane e rielaborarle in un prodotto nuovo per Venezia. Un modo per guardare cose a cui siamo talmente abituati a vedere come tradizionali (il vetro, i velluti, i merletti ecc) da una prospettiva diversa e più contemporanea.

marchio emergente lido venezia borse

Lido Venezia. Il concept

  • Qual è il concetto di moda made in Italy del marchio emergente Lido Venezia?

Per Lido è importante che le materie prime siano italiane, le lavorazioni e il prodotto finito realizzati in Italia. Questo perché Lido si basa su un concetto di rivisitazione e attualizzazione di forme, lavorazioni, materiali della tradizione veneziana e della pelletteria Italiana. Secondo me avrebbe nessun senso e non sarebbe moralmente onesto comprare i materiali o produrre le borse in nessun altro paese. Con questo non voglio dire che non ci siano altri paesi in grado di produrre eccellente pelletteria di lusso, dico semplicemente non avrebbe senso che un marchio chiamato Lido Venezia realizzasse i propri prodotti in Francia o in Cina.

  • Per un prodotto così esclusivo come quello che proponi, dove finisce l’arte e dove inizia l’artigianalità, o viceversa?

È una domanda che mi richiama la classica questione: la moda è una forma d’arte? Io credo che né la moda, né l’artigianato siano né arte, né una forma d’arte. Perché il prodotto di uno stilista o di un artigiano, per quanto meraviglioso possa essere, resta sempre un oggetto, creato con un fine e per soddisfare un bisogno. L’opera d’arte non risponde a questa esigenza, e questo cambia tutto.

Pensa a un abito o un mobile di inizio secolo che hanno magari fatto la storia della moda o del design. Probabilmente sono ancora bellissimi, ma non sono più attuali, perché rispondevano ad un periodo storico che non c’è più. L’opera d’arte invece non invecchia.

Lo stilista e l’artigiano possono tuttavia essere degli artisti, ma questo non significa che quello che producono quando svolgono la loro attività, sia arte.

marchio emergente lido venezia borse

Lido Venezia. La collezione

  • Qual è la fonte d’ispirazione dell’ultima collezione?

Sicuramente Venezia. Nella scelta dei colori, dei materiali, delle lavorazioni. Perché per fortuna Venezia non finisce con le gondole e le maschere di carnevale, che sono belle tradizioni sì, ma sempre la stessa ripetizione del passato. Ci ha ispirato la Venezia di oggi. Perché in realtà Venezia oggi è una moderna metropoli in miniatura, dove si trova di tutto: dalle mostre di arte contemporanea ai laboratori, e dove si lavora il vetro come 600 anni fa.

  • Quali materiali privilegi per la realizzazione delle bags?

Per quanto riguarda i pellami, mi piacciono le pelli conciate al vegetale, come si faceva una volta. Mi piacciono molto i tessuti , e dopo avere utilizzato molto velluto sulla prima collezione, esploreremo sicuramente altre tipologie nei prossimi prodotti. Sul mercato non si usano molto , per il semplice fatto che per motivi di marketing le borse in tessuto devono costare meno di quelle in pelle. Ma se si guarda alla realtà, un tessuto prezioso spesso costa più della pelle. Per questo i grandi marchi se ne servono poco, o utilizzano tessuti molto basici come canvas o stampati economici. Lido non si preoccupa granché di questo, e come avrai notato le nostre borse in velluto costano più di quelle in pelle. Ma quando vedi dal vivo questi velluti capisci che non sono semplici tessuti, ma oggetti molto preziosi.

marchio emergente lido venezia borse

Lido Venezia. I colori e le forme

  • Riguardo alla scelta dei colori, quali sono stati i criteri? E per le fantasie geometriche?

Anche qui non seguiamo stagionalità o le richieste del mercato. Per questo non abbiamo borse nere o marroni, che sono normalmente i colori più venduti. Abbiamo presentato durante l’inverno molte borse chiare. Semplicemente perché abbiamo scelto colori che ci emozionassero, quasi sempre ispirati ai colori della laguna.

  • I nomi degli articoli che proponi sono molto interessanti, da dove proviene l’idea?

La peggy è un omaggio a Peggy Guggenheim, a cui abbiamo pensato dopo aver visto il primo prototipo della borsa. Il nome cheeky sailor e’ nato per caso ascoltando David Bowie.

  • Per quanto concerne il design e la forma, quali sono stati i riferimenti?

L’idea era quella di creare una borsa che avremmo voluto indossare, che fosse moderna ma non legata a una moda o un trend specifico. Questo per noi è molto importante, perché vogliamo che le borse Lido possano durare a lungo. Non solo per la qualità dei materiali, ma anche per un design che non invecchia. Per questo quando abbiamo provato a attualizzare la classica forma della doctor bag ci è piaciuto il risultato, perchè è allo stesso tempo una forma classica e molto attuale.

marchio emergente lido venezia borse

Dove acquistare il marchio emergente Lido Venezia

  • Dove si possono comprare le fantastiche borse Lido Venezia?

Alla base del progetto, c’è il desiderio di offrire un prodotto di altissima qualità ad un prezzo accessibile. Sul mercato ci sono molti marchi che producono borse bellissime, di ottima fattura, ma a prezzi molto alti. Lido vuole offrire la stessa qualità per un prezzo inferiore. Per questo privilegiamo la vendita online. L’unico canale che permette di eliminare i ricarichi dei distributori e dei negozi. Chiaramente parliamo di borse che utilizzano materiali preziose e fatte in Italia, quindi costose da produrre e di conseguenza hanno un prezzo. Ma siamo orgogliosi del fatto che è straordinariamente difficile trovare un prodotto della stessa qualità senza spendere almeno il doppio comprandolo in un negozio di lusso.

Per acquistare le borse Lido Venezia, qui il sito web ufficiale.

Non perdete la pagina Instagram di questo favoloso marchio emergente: tantissime foto, ispirazioni e immagini inedite.

Marchio emergente: Lido Venezia bags, vivace esplosione di colori e forme
5 (100%) 3 votes
Un articolo di Daniela Astorino pubblicato il 7 Aprile 2017 e modificato l'ultima volta il 24 Dicembre 2017
Daniela Astorino

Daniela Astorino

"Stilista, disegnatrice e costumista per il cinema e il teatro. Nel tempo libero adoro dipingere e organizzare eventi a tema. Amo il vintage e il riciclo. Approdata alla redazione di Pure Gold Magazine per sperimentare nuovi linguaggi per l'arte e la moda, in uno spazio nuovo, aperto e creativo".

Prima di utilizzare il sito leggi la nostra informativa sulla privacy Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Altro... Moda
boom bag di alessandra botto
Boom Bag. Borsa e zaino in un unico accessorio

Borsa o zaino? Perchè non entrambi! Oggi ho chiacchierato con una designer che ha racchiuso il concetto di "trasformazione" in...

Chiudi