to top

Foulard d’artista: Tarte Tatin, Gianfranco Setzu e Mau Scarf. Quando l’illustrazione fa moda

Ecco le nuove frontiere dell’arte. Illustrazioni impresse su foulard come morbide tele da indossare. Oggi ti “avvolgo” con le storie di 3 brand che rappresentano il mix perfetto tra design e fashion.

Foulard d’artista. Tarte Tatin

Chi l’ha detto che i racconti si leggono solo sui libri? Voglio mostrare subito, adesso, la conferma del contrario. Ti porto con me in un magico universo, dove le favole sfociano tutte in un immenso e grande romanzo chiamato Tarte Tatin.

…“Questa è la storia di Irina, l’intrepida ballerina che tra mille volteggi incontrò Gigi, il danzatore più seducente delle isole Fiji. Sulle rive del Tamigi, una sera di maggio, Gigi prese coraggio e con occhi pieni di ardore dichiarò ad Irina il suo amore. Irina con uno slancio da fuoriclasse lo baciò e la loro danza insieme, per l’eternità, durò”…

foulard e illustrazioni tarte tatin

È solo uno dei racconti stampati, sotto forma di immagini, sui foulard Tarte Tatin, marchio emergente di accessori. La sua mamma si chiama Valeria De Bruno e ha deciso, tempo fa, di fondare questo progetto con l’obiettivo di stravolgere i canoni. Di ribaltare ciò che è comune e trasformarlo in qualcosa di inaspettato e nuovo. Nasce così il brand Tarte Tatin. Grazie alla collaborazione di grandi nomi dell’illustrazione, Valeria è riuscita a realizzare dei prodotti davvero unici. Ogni foulard, camicetta e accessorio, racconta una storia, illustrata da grandi artisti contemporanei.

foulard e illustrazioni tarte tatin

Philip Giordano, Claudia Palmarucci, Michele Rocchetti, Gaia Stella e Lisa Gelli, i cinque illustratori italiani, che hanno disegnato fantasie su foulard, pochette, cravattini e camicette. Ogni capo, ha un mondo meraviglioso da svelare. “Babette, il pavone bluette”, “Ottavio, il pavone ottanio”, “Il Circo” ,“Il Bosco”, “Rebel rebel” e “Irina, l’intrepida ballerina” sono i personaggi e i temi della collezione.

foulard e illustrazioni tarte tatin

Qualche giorno, ho stilato la top 6 degli illustratori italiani più forti. E ora grazie a Valeria e a Tarte Tatin, la lista cresce ancora, pronta per continuare il mio viaggio nel mondo dell’illustrazione.

Foulard d’artista: Gianfranco Setzu

Gianfranco illustra il mondo. Grafico e creativo made in Sardegna, Gianfranco Setzu, non decide di fermarsi davanti a nessun mercato, ma li esplora tutti. Elabora i suoi concetti e li esprime sotto forma di oggetti. Una ricca collezione di accessori di design, frizzanti e ipercolorati.

foulard e illustrazioni gianfranco setzu

I suoi foulard? Non potevano che essere un esplosione di allegria. Simboli portafortuna e richiamo alle leggende passate con il modello Cutting Edge, cui sono stampati pattern di forbici “intenti” a tagliuzzare forme geometriche. Sì, perché la tradizione racconta che un tempo era uso comune che tutte le donne del paese, portassero in tasca una forbicina, perché? Ma ovvio, per “tagliare” le malelingue.

foulard e illustrazioni gianfranco setzu

Poesia e delicatezza con il modello The Italian Garden. Qui sono raffigurate: una tipica pianta da giardino all’italiana, parapetti, siepi, passerotti e coniglietti. Insomma, un piccolo regno dell’Eden.

foulard e illustrazioni gianfranco setzu

E ancora, la tote bag stampata: It’s just a storm in a tea cup. Prodotta in una limited edition di 23 pezzi. L’immagine è quella di Pier Paolo Pasolini, immerso per metà, all’interno di una tazza da tè, con tanto di biscottino che galleggia sulla testa del poeta/regista. Illustrazione ironica e spiazzante, che pone in contrasto l’assurdità della situazione con il rigore del segno.

Foulard d’artista: Mau Scarf

Manuela Scarfò, illustratrice calabrese con l’amore per gli accessori. Un bel giorno decide di convogliare le sue due passioni più grandi, nasce così Mau Scarf.

foulard e illustrazioni mau scarf

Mau, perché tutti la chiamano così, sin da bambina. Scarf, è sia la troncatura del suo cognome che la traduzione di sciarpa in inglese. Più “azzeccato” di così?

A proposito della sua prima collezione di foulard, Manuela mi racconta.

… “La mia prima collezione si chiama Ailanthus. È dedicata al poco conosciuto Albero del Paradiso giunto dalla Cina per la lavorazione della seta. Ormai naturalizzato contamina il paesaggio, ma nessuno sembra vederlo, tanto meno conoscerlo. Nel bene e nel male la sua esistenza mi ha fatto pensare a come l’anima delle cose sia superiore alla loro utilità. Ispirata da alcune caratteristiche dell’albero ho creato 6 tonalità che le rappresentano” …

foulard e illustrazioni mau scarf

foulard e illustrazioni mau scarf

Gli alberi, le foglie, i sassi, il mare. Le sue ispirazioni vengon fuori dalla natura. Ogni creazione è frutto di espressione di ciò che la circonda, ma anche di ciò che “sente”. Ad ogni illustrazione, e di conseguenza ad ogni foulard che realizza, è accostata una piccola poesia, una frase, quasi un mantra che si ripete per fissarsi nello spirito.

 

Avatar

Ida Ruggiero

"Classe 1982. Napoletana verace. Dopo esperienze nel campo della moda come fashion designer e web writer per diverse testate e magazine on line, finalmente mi sono decisa a creare qualcosa di mio. Pure Gold Magazine incarna perfettamente ciò che amo: le mie passioni e la mia voglia di sperimentare. Un “luogo” di espressione dove convergono tutte le forme d'arte".

Leave a Comment

Altro... Moda
made in italy borse marchi emergenti pure gold magazine
Made in Italy: 3 brand di borse da tener d’occhio. La nostra top list

Mi aggiro negli scenari contemporanei della moda alla ricerca di nuovi stilisti italiani nel campo accessori, borse made in Italy,...

Chiudi