to top

Camilla Locatelli. Delicatezza ed eleganza…illustrate

Raffinate e romantiche, fresche ed aggraziate. Oggi sono stata piacevolmente rapita nell’incantevole mondo illustrato di Atelier Antea di Camilla Locatelli.

camilla locatelli atelier antea puregold magazine

Sarà per colpa di deformazione professionale, ma la mia passione per la moda, non può evitare di lasciarmi inerte di fronte ad artisti che, la moda, hanno deciso di illustrarla. Ogni volta mi capita di “inciampare” in disegni straordinari ispirati ad abiti e a collezioni. Ed ogni volta continuo a rimanere sbalordita. L’originalità, l’impronta personale e l’interpretazione differente data da una medesima ispirazione, che sia una borsa o un vestito, è così affascinante e a tratti anche così poetica, che, mi spinge sempre e assolutamente a scoprire di più sull’artefice di un disegno, a conoscere i suoi pensieri e la sua storia.

Tempo fa, ho presentato Rosalba Cafforio, una nuova promessa tutta italiana dell’universo fashion illustration, alla quale abbiamo portato molta fortuna. Dopo l’articolo su Pure Gold Magazine, il suo portfolio è stato presentato durante l’ AltaRoma in collaborazione con Vogue Talents.

Oggi racconto la storia di Camilla Locatelli, il suo stile e le sue dame.

Camilla Locatelli. Atelier Antea

Atelier Antea rappresenta il micro cosmo di Camilla. Un sito, un blog, un diario, dove poter raccontare la sua vita ed esprimere la sua fantasia sotto forma di disegni.

Il nome Antea è un omaggio al Parmigianino, che nel Cinquecento ritrasse la dama Antea, e che rappresenta il suo primo vero contatto con la pittura quando era una bambina.

Nelle opere di Camilla Locatelli è presente un mix di dettagli retrò ed elementi onirici. Palette di tonalità prevalentemente soft, volti sognanti e linee delicate. Ogni singola illustrazione infonde relax e serenità. La morbidezza dei tratti, le sfumature, la perfezione degli accostamenti cromatici così sobri ed evanescenti: una ventata di energia positiva.

camilla locatelli atelier antea puregold magazine

Le dame di Camilla: eteree e pacate, vestite di gonne vaporose e impalpabili.  Si ispirano a gesti, colori, storie. Le grafiche Art Nouveau, le illustrazioni anni ’20, lo stile intimista tipico di una certa parte della fotografia anni ’90. E ancora, le vecchie fotografie di moda del Novecento, i colori della campagna, una mostra d’arte, un giro in libreria.

camilla locatelli atelier antea puregold magazine

Camilla si lascia trasportare, con leggerezza, da tutto ciò che le sta intorno, fondendo l’elemento romantico dell’acquerello con quello materico della matita, insieme alla freschezza del digitale.

Ecco cosa mi ha confessato, quando le ho chiesto cosa significa per lei illustrare:

…“Credo che, in questo senso, l’illustrazione sia anche una sorta di maestro che insegna ai nostri occhi a guardare com’è fatto il mondo, educandoli a prestare particolare attenzione alle forme e ai dettagli”…

Camilla Locatelli. La storia

Vive a Parma, città natale e nella quale è tornata dopo il diploma in Fashion Design presso NABA Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.

Figlia di uno storico d’arte, da ragazzina riempiva di scarabocchi e vignette i bordi di quaderni. Ma comprende davvero il suo amore per il disegno solo dopo aver frequentato 3 anni presso la Facoltà di Medicina.

camilla locatelli atelier antea puregold magazine

Un cambiamento radicale ma necessario, di cuore, che le ha permesso di approfondire interessi che fino a quel momento erano rimasti limitati al tempo libero. All’accademia, scopre l’illustrazione di moda, ed è subito colpo di fulmine. Il perfetto punto d’unione delle passioni per arte e moda, una sorta di quadratura del cerchio. Per questo, al conseguimento della laurea, decide di investire il tempo nell’esercizio e nella sperimentazione per imparare e migliorare. A partire dalle basi costruite in accademia, costruisce un percorso di apprendimento che le regala ogni giorno, grandi soddisfazioni.

Camilla Locatelli si definisce autodidatta e come tale cerca di essere il più possibile recettiva nei confronti degli stimoli e dei possibili insegnamenti che può carpire e ricevere dal mondo esterno.

Sito web ufficiale  atelierantea.com

Un articolo di Ida Ruggiero pubblicato il 14 Febbraio 2017 e modificato l'ultima volta il 21 Dicembre 2017
Avatar

Ida Ruggiero

"Classe 1982. Napoletana verace. Dopo esperienze nel campo della moda come fashion designer e web writer per diverse testate e magazine on line, finalmente mi sono decisa a creare qualcosa di mio. Pure Gold Magazine incarna perfettamente ciò che amo: le mie passioni e la mia voglia di sperimentare. Un “luogo” di espressione dove convergono tutte le forme d'arte".

Prima di utilizzare il sito leggi la nostra informativa sulla privacy Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Altro... Illustrazione
illustrazioni puregoldmagazine chiara lu
Illustrazioni e disegni. Le opere di Chiara Lu, intimiste ed ironiche

Sempre alla scoperta di nuove illustrazioni e dei loro artefici. È il turno di presentare Chiara Lu e le sue...

Chiudi